SUAP, ampliamento ai Comuni dell'Uti del Noncello

SUAP, ampliamento ai Comuni dell'Uti del Noncello
Da lunedì 18 dicembre 2017 il servizio Sportello Unico Attività Produttive gestito dal Comune di Pordenone sarà esteso, oltre che a Fontanafredda e Roveredo in Piano, anche a Porcia e Zoppola. Meno burocrazia e tempi più rapidi.

Il Servizio SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) gestito dal Comune di Pordenone, dal 18 dicembre 2017 sarà esteso a tutti i comuni che fanno parte dell’Uti del Noncello.

Pertanto, oltre a Pordenone capofila, Fontanafredda e Roveredo in Piano che già si avvalgono della gestione associata, entrano a far parte del servizio anche i comuni di Porcia e Zoppola. 

Le pratiche, le domande, le Scia, la documentazione e le comunicazioni inviate dalle imprese dei cinque comuni vanno presentate dunque all’Uti del Noncello. Il servizio già dal 2012 viene erogato esclusivamente tramite una piattaforma online. 

» Vai al SUAP dell'Uti Noncello

La gestione delle pratiche tramite SUAP consente:

  • certezza di avere un'unica procedura per più domande/scia
  • certezza sulle regole da seguire per avviare un'attività e sui regimi ad essa applicabili
  • modulistica statale con pochissimi allegati, definiti a livello nazionale
  • pratiche uguali per ogni Comune
  • tempi certi di evasione delle pratiche.